Ciclope, così è stata battezzata la prima ondata di caldo, ci accompagna lungo la pianura padana verso Ciserano, dintorni di Bergamo.

L’obiettivo è la coppa Lombardia.

L’equipaggio è composto dagli atleti Carlotta e Jacopo, accompagnati dal Presidente Emilio, più familiari al seguito e, ovviamente, Buck.

Il palasport è pronto, ma all’inizio non c’è la folla delle grandi occasioni.

Poi, a tabelloni completati, il nostro Jacopo è in compagnia di altri 13 atleti, mentre Carlotta di 5.

Parte Jacopo : troppo fermo, inchiodato; fatica a trovare il bandolo della matassa. Alla fine lo trova e piazza il suo colpo, ma che fatica.

il caldo si fa sentire.

Risponde Carlotta: qualche assaggio e poi uchi-mata. Bene il primo.

Ancora Jacopo : il ghiaccio non è ancora rotto, e questa volta l’avversario non perdona.

Carlotta : parte bene nel secondo incontro, attacca ma non ci crede fino in fondo: ippon mancato…ippon subito.

Jacopo: il fiato manca, l’avversario attacca, yuko e shido lo tengono in svantaggio. Alla domanda del Presidente se vuol vencere o no l’incontro, Jacopone risponde con un bel Wazari e accede alla finale per il terzo posto.

Carlotta si gioca il terzo posto. Fisicità dell’avversaria che, dopo qualche schermaglia la porta a terra, la ingabbia e parte con la leva.

Questa volta ci crede, riesce a liberarsi e a passare in vantaggio: osae-komi fino alla fine.

Jacopo da Giandriale si gioca il terzo posto, ma caldo e batterie un pò scariche lo fermano al 5° posto.

Finisce cosi, con un terzo ed un quinto posto, la prima parte della stagione agonistica.

Adesso tanta preparazione atletica, potenziamento e tecnica.

Non mancheranno gli stages per piccoli e più grandi.

Le colline all’orizzonte ci dicono che casa è vicina.