Dopo Lodi eccoci sui tatami di casa.

Questa volta a far compagnia a Carlotta ci sono Pietro e Michele.

Le categorie dei Senior e degli junior stanno ormai terminando. I tatami liberi ospitano il riscaldamento dei cadetti : un centinaio tra maschi e femmine.

In tabellone, nei 63 kg, meno atlete che a Lodi : 5 in tutto; tra sorteggi e incontri reali, Carlotta si trova, al netto di un incontro vinto, in finale.

L’avversaria è la solita di sempre : Carlotta attacca come nel precedente incontro, fa la tecnica, porta l’avversaria a terra ma questa è veloce a voltarsi, prenderle il bavero,chiudere in strangolamento e… voilà: ippon.

Un secondo posto che segna solo una tappa di un percorso ancora a lungo.

Per Michele e Pietro seconda esperienza stagionale dopo le qualifiche per i campionati esordienti.

Michele vince il primo, ma i due successivi incontri dicono che c’è ancora tanta strada da fare; non c’è fretta. Lo stesso vale per Pietro, giunto a questo appuntamento con le braccia appesantite da una estenuante gara di tiro con l’arco svolta il giorno prima. questa volta la sua solita grinta si è spenta. Per la prossima gara tieni più frecce per il judo.

Appuntamento al 105 stadium per il trofeo di Natale, 21 dicembre.